Ischia Trekking

Benvenuti su www.ischiatrekking.net un sito dedicato agli amanti del trekking, dell'isola d'Ischia, della natura, del mare, delle tradizioni....

aggiungi www.ischiatrekking.net ai preferiti   ischia trekking  und wanderung auf deutschischia trekking in englishischia trekking italiano

L'amore per il trekking e per Ischia, l'isola dove ho scelto di vivere e  oggi la mia isola, mi hanno spinto con gli anni ad organizzare escursioni guidate attraverso i sentieri più nascosti di dell'isola. Questo per far conoscere al turista Ischia come la conosco io e per apprezzarne ancora il sapore contadino e genuino della sua ospitalità.
Chi sono? Giovanna di Rosa, e qui al mio fianco sono sempre io qualche anno prima di scoprire l'amore per la natura e per il trekking nell'intento di fare "la dolce vita". Dal 2002 invece ho guidato tanti gruppi italiani e tedeschi per le colline di Ischia.
Dai miei clienti diventati amici ho ricevuto tante foto e la richiesta di fare questo portale affinché tutti possano avere  informazioni sul trekking, sulla natura di Ischia e sulla possibilità di fare escursioni naturalistiche per vivere e assaporare veramente la nostra isola verde.
Le escursioni iniziano la mattina presto per cui è preferibile soggiornare in un hotel a Ischia, la maggior parte dei quali è fornito di piscina termale, ideale per rilassarsi al ritorno da un trekking nel tardo pomeriggio!!! Buon cammino!!!

 

Guida Trekking Ischia



Ischia Guida

Di seguito alcune immagini di Ischia, la sue bellezze naturali, la flora, le sue specialità, i suoi sapori marinari e contadini; Fate con noi un trekking virtuale di Ischia! Buon divertimento!


Per maggiori informazioni sulle escursioni contattateci ai numeri di telefono 328 53 53 021 o scriveteci all'indirizzo e-mail: info@ischiatrekking.net  Se volete inviarci delle foto per riempire il nostro album saremo lieti di pubblicarle!
Per gli amanti dell'avventura e delle arrampicate-climbing vi consiglio l'Indiana Park di Ischia http://www.indianaparkischia.it Il parco divertimenti, situato nella magnifica pineta di Fiaiano, offre vari percorsi ed è accessibile sia agli adulti che ai bambini.

Trekking della fonte di Buceto, Madonna di Piedimonte/Buttavento, Buonopane, fonte di Nitrodi

Partiamo dalla strada che va dal Cretaio, nei pressi della frazione di Fiaiano, una zona ricca di vegetazione boscosa come castagneti e lecci che danno molta ombra. L'ombra è necessaria per le salite, altrimenti ci si stanca subito ed inoltre è molto importante avere un passo lento e costante con il quale si può parlare senza affanno!!!

Proseguiamo passando per la fonte di Buceto, una delle poche fonti di acqua potabile ad Ischia. Ischia infatti è ricchissima di acque termali, mentre l'acqua potabile viene fornita oggi alla popolazione grazie all'acquedotto sottomarino di Napoli e Pozzuoli.

Dopo aver gustato, dicevo, l'acqua freschissima direttamente dalla montagna, proseguiamo attraverso il bosco fino al Piano di San Paolo e Piano di Buceto. Da qui invertiamo la nostra direzione verso sud-ovest e attraverso un sentiero con una fitta vegetazione di felci, passando tra muri a secco e vigneti raggiungiamo la statua della Madonna, che si trova su una collina di circa 300m di altezza in località Piedimonte/Buttavento.

Lì ci attende un favoloso panorama sulle contrade di Campagnano, situato a est di Ischia, su Ischia Ponte, a nord dell'isola, con il Castello Aragonese, sulle isole di Procida e Vivara, sul Golfo di Napoli con il Vesuvio, la penisola sorrentina e l'isola di Capri. Questa vista ci accompagna fino a Buonopane, una frazione del comune di Barano d'Ischia, famoso come dice il nome stesso per la capacità della sua popolazione di fare dell'ottimo pane casareccio;

Buonopane è però anche famoso per la "Ndrezzata" tipico ballo di Ischia di antichissime origini che si tramanda di padre in figlio.
Inoltre Buonopane è notorio per la "fonte di Nitroli o Nitrodi" denominata anche fonte dalla "giovinezza", una fonte di acqua naturale appunto le cui acque hanno proprietà terapeutiche  per l'apparato digerente e soprattutto per la pelle, da qui  la denominazione di Fonte dell'eterna giovinezza. 
Nell'antica credenza popolare si diceva che la fonte di Nitrodi rendesse le donne più belle e gli uomini più intelligenti!!!.

Insieme quindi visitiamo lo stabilimento di  Nitrodi per una doccia all'acqua miracolosa e per farne scorta per coloro che sono rimasti a casa.
L'acqua può essere liberamente imbottigliata, ma deve essere consumata nell'arco delle 24 ore.

Sostiamo  in una graziosa cantina nei pressi della fonte dove possiamo gustare una tipica bruschetta al pomodoro o ai fagioli, un' insalata o perché no un buon piatto di pasta al dente, il tutto accompagnato da buon vinello locale.

Dopo la pausa pranzo e un buon caffè ahimè rientriamo. Siamo comunque più forti nello spirito e nel corpo per la meravigliosa giornata trascorsa all'aria aperta e soprattutto insieme!!!.
Non dimenticare il costume da bagno per chi volesse fare la doccia, una bottiglia d'acqua per il trekking, quest'ultima sarà utile anche per l'acqua raccogliere l'acqua di Nitrodi, e tanto tanto buon umore.

L'escursione dura dalle ore 9.00 - 16.00 circa, cammino circa 3,5 ore.
Il costo è di € 25,00 ed è compreso di transfer andata e ritorno, guida, e soprattutto 10 anni di gioventù.....
 


Per maggiori informazioni sulle escursioni contattateci ai numeri di telefono 328 53 53 021   o scriveteci all'indirizzo e-mail: info@ischiatrekking.net   Se volete inviarci delle foto per riempire il nostro album saremo lieti di pubblicarle!

Trekking per il sentiero di Piano Liguori, Campagnano

Sicuramente una delle più belle località di Ischia Piano Liguori è un piccolo paesino di montagna, un tempo abitato da diverse famiglie di contadini, che scendevano a valle soltanto per vendere i prodotti della loro fertilissima terra.
Oggi su questa montagna sono rimaste davvero solo pochissime famiglie, la maggior parte degli abitanti si è trasferita per motivi di lavoro in centro ad Ischia o altrove. Delle poche famiglie rimaste una in particolare conserva a dispetto di tutto e tutti le proprie origini contadine ed è da loro che accompagno i miei gruppi di "amici" ........

Iniziamo nella zona del Vatoliere, nei pressi della spiaggia dei Maronti e proseguiamo attraverso una stradina in leggero pendìo fino alla chiesa della Madonna di Montevergine, una graziosa chiesetta nella zona detta dello Schiappone; le Schiappe nel dialetto ischitano sono i terrazzamenti del terreno coltivato a vite, questa è l'unica possibilità di lavorare il terreno collinoso dell'isola d'Ischia, quasi sicuramente questo tipo di cultura è stato appreso dagli Ischitani dai greci, i primi colonizzatori dell'isola d'Ischia.

Camminiamo poi attraverso un castagneto che ci regala ombra, fino ad arrivare a costeggiare la montagna da dove si gode di una vista meravigliosa sul mare, sull'isola di Capri, sulla collinetta di Sant'Angelo.

Proseguiamo per la salita della "Scarrupata", una spaccatura naturale della montagna, quasi fino alla cima. Costeggiamo la stessa attraverso vigneti fino ad avvistare la Punta San Pancrazio. Quest'ultimo è il santo il protettore dei contadini e viene festeggiato in maggio.

A Piano Liguori ci aspettano la famiglia di "Nannina" e del figlio "Giuseppe". Sono gli ultimi "bambini" di Piano Liguori a gestire ora il caratteristico ristorante di famiglia con un grande terrazzo da cui la vista spazia da Capri alla penisola Sorrentina, a Napoli, al Vesuvio fino all'isola di Procida.

Anche qui consiglio di assaggiare la bruschetta, un antipasto misto, un'ottima insalata mista o i carciofini fritti!!! Per coloro che volessero assaggiare il coniglio all'ischitana siamo nel posto giusto!!!! Quest'ultimo va rigorosamente mangiato con le mani!!!

Guardando questo panorama dalla terrazza del ristorante gustando le specialità del posto riusciamo a conoscere meglio questa gente, le loro tradizioni, il loro semplice e felice modo di vivere......dopo uno o due o più bicchieri di buon vino locale, ci incamminiamo attraverso vigneti verso Campagnano, il sentiero è molto agevole, ricco di vegetazione. Ci accompagna Il mare, alla nostra destra, con la splendida vista sul golfo di Napoli, sul Vesuvio.

In cammino incontriamo spesso qualche contadino, magari Francesco che ci invita a bere un buon bicchiere di vino di produzione propria e ci incanta con la sua versione di "O sole mio"........

Proseguiamo quindi la nostra passeggiata sempre attraverso vigneti verso il grazioso paesino di Campagnano. Alla nostra destra ora è visibile la contrada di Ischia Ponte, gli scogli di Sant'Anna, il Castello Aragonese!!!
Arrivati a Campagnano termina ahimè la nostra giornata alla scoperta o riscoperta dei sapori contadini.....

L'escursione dura dalle ore 9,30 - 16,00 circa, cammino circa 3 ore.
il costo è di € 25,00 e comprende transfer andata e ritorno, guida e tanta tanta allegria.
 


Per maggiori informazioni sulle escursioni contattateci ai numeri di telefono 328 53 53 021 o scriveteci all'indirizzo e-mail: info@ischiatrekking.net   Se volete inviarci delle foto per riempire il nostro album saremo lieti di pubblicarle!
Per informazioni e prenotazioni di un albergo, hotel o residence a Ischia visitate il sito www.ischiainfohotel.it

Trekking o passeggiata di Fondo d'Oglio, Rotaro, Cretaio, Fondo Ferraio, Fiaiano, Pilastri/Ischia Porto

Partiamo dalla località Bosco della Maddalena passeggiamo all' ombra di pini in leggera salita per circa 25 minuti fino a raggiungere il belvedere che ci propone la magnifica vista sul porto d'Ischia e sulle isole di Vivara e Procida, sul Vesuvio e il golfo di Napoli.
All'ombra dei pini crescono fino a maggio i ciclamini che dipingono di fucsia il manto erboso e le rocce vulcaniche, dalle quali è facile scorgere le rose canine o "l'ombelico di Venere" detto in dialetto ischitano "o cuppetiello", da settembre in poi invece si incontrano funghi di diverse specie, anche velenosi, e ad ottobre fioriscono i corbezzoli e i frutti sono pronti per essere gustati.

Da qui lasciamo i pini per entrare nel bosco dei sempreverde lecci, il sentiero a tratti pianeggiante a tratti in leggera salita, infine in discesa ci conduce all'entrata dell'antico cratere vulcanico Fondo dell'Oglio.
Facciamo un giro intorno al cratere, ormai rimboschito con lecci e andiamo a visitare le fumarole. Queste ultime altro non sono  che emanazioni di vapore acqueo e/o altri gas vulcanici presenti generalmente in prossimità dei crateri o dei fianchi di vulcani attivi, nonché in aree idrotermali in cui i centri vulcanici possono non essere più attivi. A contatto con l'aria, a causa della sensibile diminuzione di temperatura, i gas condensano formando i caratteristici "fumi", da cui deriva il nome del fenomeno.
Ad Ischia le fumarole sono presenti nella località del Rotaro, del Fango, di Forio e sulla spiaggia dei Maronti.

Ritorniamo sul nostro sentiero e iniziamo la nostra discesa costeggiando il lussureggiante cratere Fondo Ferraio verso il paesino di Fiaiano, nel comune di Barano d'Ischia,  da dove si gode di una vista incantevole sul lato est di Ischia, Ischia Ponte, sul Castello Aragonese e Campagnano.
E' da Fiaiano  precisamente dal cratere dell'Arso che è avvenuta l'ultima eruzione vulcanica ad Ischia nel 1301, sulle cui rocce vulcaniche è stata impiantata, sotto la dinastia dei Borboni, la Pineta di Ischia.

Sostiamo in un tipico ristorante per il pranzo e passeggiamo in discesa verso la località Pilastri un antico acquedotto del 17 secolo che molti definiscono erroneamente romano, oppure arriviamo fino al Porto di Ischia dove magari gustiamo ancora un caffè al banco osservando il via vai degli aliscafi e traghetti, o passeggiando sulla riva destra......

Il Trekking/passeggiata è accessibile a tutti, e pensata soprattutto per coloro che non amano o possono affaticarsi troppo, ma hanno voglia di conoscere le bellezze dell'isola d'Ischia.
L'escursione dura dalle ore 9,30 - 16,00 circa, il cammino circa 2,5 ore.
Il costo è di € 25,00 e comprende transfer andata e ritorno, guida e tante belleviste.
 


Per maggiori informazioni sulle escursioni contattateci ai numeri di telefono 328 53 53 021   o scriveteci all'indirizzo e-mail: info@ischiatrekking.net   Se volete inviarci delle foto per riempire il nostro album saremo lieti di pubblicarle!
Per informazioni e prenotazioni di un albergo, hotel o residence a Ischia visitate il sito www.ischiainfohotel.it

Trekking sul monte Epomeo

L'Epomeo, il monte più alto dell'isola d'Ischia (789m), può essere raggiunto da tutti comuni dell'isola, attraverso sentieri di diversa difficoltà. La via più comune è da Fontana, piccola frazione del comune di Serrara Fontana, per quella che si chiama strada militare, (il monte Epomeo è stato punto di avvistamento durante la seconda guerra mondiale), seguendo questo sentiero in circa un'ora si raggiunge la vetta, Fontana infatti si trova a circa 440m sul livello del mare.

IL percorso è all'inizio asfaltato ma diventa poi sentiero per gli ultimi  40 minuti. La pendenza è costante cosicché si entra subito nel ritmo se si ha un passo lento e costante.

Questa è la strada che io consiglio a tutti coloro che hanno una guida che li accompagna, perché è la più facile ed è l'unica ad avere una segnaletica; volendo invece seguire un altro sentiero è bene avvalersi di una guida locale.

Personalmente cambio il percorso a seconda delle stagioni, del tempo a disposizione, del tempo inteso come clima, della voglia di fare trekking!!!
Uno dei percorsi preferiti dai gruppi, per le viste che si godono è quello che va da Serrara. Parliamo dunque di questo...

Partiamo da Serrara Fontana e percorriamo la via Panoramica, la vista spazia come la parola promette sul bellissimo panorama di Forio e del mare. Da lontano si vede la Baia di Citara con il Faro di Punta Imperatore, si scorge la chiesa del Soccorso, gli scogli degli innamorati.

Attraverso una foresta di Robinie o attraverso il Castagneto della Falanga arriviamo alla Pietra dell'acqua, un'antica cisterna oggi in disuso.
Da qui il sentiero è molto agevole e già possiamo vedere l'approssimarsi della cima del Monte Epomeo.

La Robinia in botanica viene denominata pseudoacacia E una pianta della famiglia delle Fabaceae, note anche come Leguminose, originaria dell'America del Nord è oggi diffusa in tutta Europa centrale.
Viene considerata, a causa della sua velocità di crescita, come una specie invasiva. La sua estrema adattabilità la fa trovare a suo agio dai litorali ai 1000 metri di quota.

E' in cima che sostiamo per un'abbondante bruschetta accompagnata dal buon vino locale....ce lo siamo meritati!!!! Molti giurano che questo è il posto ideale per guastare il coniglio all'ischitana....

Rifocillati dal pranzo e dalla buona compagnia iniziamo la nostra discesa in direzione Fontana da dove ci sarà possibile anche raggiungere Sant'Angelo d'Ischia o la Baia di Sorgeto. In quest'ultima una fonte di acqua termale scorre direttamente a mare, per cui si può fare il bagno tutto l'anno.
Dopo il bagno si potranno raggiungere Sant'Angelo o Forio con la barca terminando cosi la nostra giornata insieme sul Monte Epomeo.

L'escursione dura dalle ore 9,30 circa 17,00, il cammino è di circa 4 ore.
Il costo € 25,00 e comprende transfer andata e ritorno, guida e tanta tanta simpatia...
Il costo della barca come anche il transfer extra per Sorgeto sono a parte.
 


Per maggiori informazioni sulle escursioni contattateci ai numeri di telefono 328 53 53 021   o scriveteci all'indirizzo e-mail: info@ischiatrekking.net   Se volete inviarci delle foto per riempire il nostro album saremo lieti di pubblicarle!
Per informazioni e prenotazioni di un albergo, hotel o residence a Ischia visitate il sito www.ischiainfohotel.it

Giro dell'isola in barca intera giornata!!!

L'isola d'Ischia grazie alla sua posizione strategica, le sue bellezze naturali, la sua origine vulcanica, le sue acque miracolose, i suoi prodotti locali, nonché le belle donne è stata nei secoli passati meta ambita di tante incursioni pirate. Questi venendo dal mare avevano chiaramente una prospettiva diversa di Ischia....bene questa è la prospettiva che vi proponiamo con la nostra gita in barca o escursione del pirata, per conoscerla non solo dall'interno ma anche dall'esterno costeggiandola e vivendola dal mare.

Partiamo da Ischia Porto con la nostra barca e circumnavighiamo l'isola ammirandone la costa frastagliata, le rocce vive, le tante sculture fatte dal vento e dal mare, le spiagge più belle, le insenature più nascoste la vegetazione marina, le grotte che in passato sono state nascondiglio ideale per i contrabbandieri.

Nelle insenature più remote e tranquille difficili da raggiungere via terra facciamo il bagno nelle fresche e limpide acque del mare, lontano dai rumori e dalle spiagge affollate a vivo contatto con la natura.

A bordo gustiamo un aperitivo e pranzo a base di prodotti locali come forse un tempo facevano i pirati.......sostiamo nei pressi del Castello Aragonese nella Baia di Cartaromana, dove una sorgente termale ricchissima di ferro scorre direttamente nel mare, e scendiamo a Ischia Ponte per un ottimo caffè.

Trascorriamo così una bella giornata per mare con soste nelle baie più suggestive per il bagno e pranzo a bordo sul mare

La gita del pirata si effettua tutti i martedì e venerdì, la durata è dalle ore 10,00 - 17,00.
Il costo è di € 45,00-50,00 e comprende transfer andata e ritorno, giro in barca intera giornata, guida, aperitivo a bordo e pranzo con bevande incluse. Non dimenticare il costume da bagno, crema solare, telo da bagno e tanta voglia di avventura!
 

 


Per maggiori informazioni sulle escursioni contattateci ai numeri di telefono 328 53 53 021   o scriveteci all'indirizzo e-mail: info@ischiatrekking.net   Se volete inviarci delle foto per riempire il nostro album saremo lieti di pubblicarle!
Per informazioni e prenotazioni di un albergo, hotel o residence a Ischia visitate il sito www.ischiainfohotel.it

Alla scoperta della vicina isola di Procida

Procida con 4 kmq di estensione è la più piccola, dopo Capri ed Ischia, delle isole del Golfo di Napoli. La vetta più alta raggiunge i 90 m sul livello del mare ed è abitata da circa 13.000 abitanti.

E' una delle isole tra le più affascinanti del Tirreno, che ha ispirato scrittori e poeti di  ogni epoca. Basti pensare al bellissimo libro "l'isola di Arturo" di Elsa Morante, come anche al libro "Graziella" di Lamartine. Il nome Graziella è tipico dell'isola di Procida come anche tipico è ancora tramandarlo di generazione in generazione.

Molti anche i film girati sull'isola di Procida specialmente nel porto naturale della Corricella. Uno dei capolavori del cinema girato qui è il film di Massimo Troisi il Postino, con Maria Grazia Cucinotta e Philippe Noiret. Il film ispirato al postino di Neruda esiliato è l'ultima interpretazione di Massimo Troisi, scomparso solo 12 ore dopo la fine delle riprese,

Procida è un’isola intima che va ancora scoperta....con un'escursione particolare e personalizzata; partiamo con la nave da Ischia Porto per raggiungere Marina Grande di Procida, il Porto principale dell’isola. Lì ci attendono i caratteristici microtaxi, la famose "Ape" della piaggio è un ottimo mezzo di trasporto per isole cosi piccole con stradine e viuzze molto strette.

A bordo delle "Api" raggiungeremo la parte più alta e antica dell'isola denominata “Terra Murata”, dove è situata anche la ex prigione. Visitiamo l’Abbazia di San Michele Arcangelo con la sua Biblioteca che raccoglie oltre 1500 testi antichi, le Catacombe, il museo, le segrete, l'ossario. Dalle splendide terrazze del complesso dell'abbazia godremo di uno stupendo panorama su tutto il Golfo di Napoli, sul Vesuvio, sulla penisola sorrentina, su Capri....
Nel quartiere di Terra Murata avremo modo anche di osservare da vicino un tipico Casale in tufo giallo.

A seguire camminiamo per circa 10 minuti  e raggiungiamo il belvedere dei Cannoni, un punto panoramico per ammirare “la Corricella” ,il caratteristico porticciolo di pescatori, dove la gente riesce ancora a vivere nonostante il poco spazio in perfetta armonia. Passeggeremo lungo la Corricella attraverso le barche e le reti dei pescatori.
Non di rado se ne vede qualcuno intento nell'arte di riparare le reti.

Dalla Corricella ritorniamo quindi al porto principale Marina Grande per un buon pranzo a base di specialità locali e arricchiti dalla conoscenza di questa sonnolenta isola, ci imbarchiamo per Ischia.

L'escursione di Procida si effettua tutti i mercoledì, la durata è  di circa 8 ore dalle 9,00 - 15,00 Il costo è di € 50,00, e comprende il transfer di andata e ritorno, la guida, l'entrata all'Abbazia, tanto tempo e tradizione.
 


Per maggiori informazioni sulle escursioni contattateci ai numeri di telefono 328 53 53 021  o scriveteci all'indirizzo e-mail: info@ischiatrekking.net   Se volete inviarci delle foto per riempire il nostro album saremo lieti di pubblicarle!
Per informazioni e prenotazioni di un albergo, hotel o residence a Ischia visitate il sito www.ischiainfohotel.it

Valid HTML 4.01 Transitional